Chrome: nuove funzioni di controllo parentale

Chrome: nuove funzioni di controllo parentale

Google Chrome offre ai genitori la possibilità di monitorare la navigazione dei figli.  La nuova funzione “utenti supervisionati” (Supervised users) è per ora ancora in fase beta, ed è accessibile solo dall’indirizzo chrome.com/manage. Da qui si può accedere alla dashboard e gestire i propri utenti “vigilati”.

Trattandosi di una beta, l’interfaccia della dashboard è piuttosto spartana, ma è già possibile impostare profili di supervised users.

utenti supervisionati chrome

Per provare la funzione basta creare un nuovo profilo utente su Chrome e impostarlo come utente da vigilare. Questi profili funzioneranno come un qualunque profilo utente su Chrome, con la differenza che il “supervisore” avrà accesso a tutta la cronologia di navigazione e potrà stabilire limitazioni per alcune domini, se necessario.

La funzione Safe Search è attiva di default per tutti i profili di “utenti supervisionati”.

Utile per i genitori che vogliono controllare la navigazione dei figli, le funzioni di controllo parentale di Google sono destinate a migliorare con il tempo, e ci saranno sicuramente opzioni aggiuntive.

La funzione si può comunque già provare su Google Chrome per Windows e Mac.

Leggi anche:

Chrome OS infiltrato speciale in Windows 8

  • Link copiato!
Visualizzazione commenti in corso...